Ipotesi di nuovi pianeti con i nomi da me proposti – I miti

XOLOTL – La Venere Oscura
Xolotl secondo la mitologia azteca e tolteca era il dio dei lampi. Potrebbe essere associato al segno dei GEMELLI e significare affinità con gli animali, indicare l’ approccio al mondo naturale e agli animali domestici e selvatici. Rappresenta anche i paleontologi e chiunque abbia una occupazione affine allo studio delle ossa, siccome Xolotl veniva raffigurato anche come uno scheletro e si occupava di cercare ossa. Quindi potrebbe anche rappresentare gli esperti e appassionati di dinosauri e civiltà scomparse. Oppure: indica l’ identità nascosta e repressa dentro di noi, ciò che non vogliamo mostrare agli altri, come controlliamo le emozioni, come diamo una versione distorta della nostra identità, la rivelazione e come verrà rivelata la nostra identità e cosa ne penseranno gli altri, indica tutte le false identità e anche in quali ruoli recitiamo come attori.
NANABOZHO ( QUAOAR Sue Kientz) – Il Bugs Bunny astrale
NANABOZHO era un eroe culturale, un coniglio maestro inviato per insegnare al popolo, inventore della pesca e dei geroglifici, e anche trasformista. Durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale, Bugs Bunny era una figura leggendaria per la gente, un simbolo di grande forza capace di vincere qualunque avversità, nonostante le minime probabilità di riuscita, soltanto grazie al proprio ingegno. Provocatore e mai impaurito, sicuro di sè, imperturbabile e contemplativo. E’ anche più furbo di ogni suo avversario. Potrebbe essere associato al segno dei GEMELLI e al SAGITTARIO e significare : la sconfitta delle paure e delle avversità come rito di transizione all’ età adulta. Potrebbe rappresentare un alter – ego di Giove e indicare per chi ce l’ avesse dominante nella carta astrale che non si tiene abbastanza in conto i rischi e non si prova paura per una determinata cosa o situazione , o anzi, se la si prova la si riuscirà a superare attraverso un evento trasformativo e significativo. Non bisogna però trastullarsi nella pigrizia o credere nella propria superiorità rispetto agli altri. Inoltre si potrebbe avere una irresistibile attitudine per lo scherzo e la provocazione, la giocosità.
SKANDAMATA – Richiedente di devozione
SKANDAMATA era una dea a quattro braccia che si faceva trasportare da un leone. In mano teneva dei fiori di loto, acqua e una campanella. Era una dea Hinduista, portatrice di salvezza , prosperità, doni e potere, e trasformava persino gli illetterati in grandi saggi. Brillava come il Sole e esaudiva tutti i desideri di un uomo , a patto che esso la venerasse e le fosse assolutamente devota, perchè ciò purificava il suo cuore. Bastava che un genitore solo la venerasse per far sì che i figli venissero benedetti. Potrebbe essere associata al segno del LEONE e significare la idealizzazione di un sentimento di devozione e ammirazione profonda, e rappresentare il culto della fama e delle celebrità e come ci rapportiamo alle persone al di sopra di noi, più famose e ” importanti “, le persone al di sopra delle nostre comuni vite. Rappresenta anche ideali ed esaltazioni, passione e concentrazione sul proprio ego e sul proprio piccolo mondo. Chi possiede questo pianeta dominante nella sua carta astrale può tendere sia alla ” adorazione ” di una celebrità o di un simbolo religioso / culturale e quindi esserne pienamente devoto oppure mettere se stesso al centro ed escludere dalla sua visuale qualunque cosa non lo riguardi direttamente e chiedere agli altri di metterlo su un piedistallo. Indica che cosa idealizziamo, che cosa pensiamo sia importante, sacro, di una speciale importanza per noi, indica celebrità, miti e persone che rappresentano ideali, il nostro livello di fama, esalta tutto ciò che simboleggia il segno di transito.
OLELBIS – L’ ICARO WINTUN
OLELBIS Potrebbe essere associato al segno del SAGITTARIO e rappresentare la generosità e la benevolenza da un lato e la instaurazione di leggi e regolamenti dall’ altro. E’ una figura buona ma anche cattiva e arrabbiata, ma sempre nel giusto. Rappresenta il modo in cui l’ umanità si complica la vita e vuole sempre qualcosa in più, vuole sempre raggiungere ciò che non può essere raggiunto e trasgredire la sacralità per fini egoistici. Indica la velocità, il nostro rapporto con la velocità delle cose, il nostro rapporto con il pericolo e quanti e quali rischi corriamo, l’ avventura, il fuggire da un luogo, andare via di casa, il desiderio di andarsene via.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...