La mia interpretazione di Astrologia: l’ analogia fra il Sistema Solare e la mente conscia – subconscia – inconscia

La mia interpretazione di Astrologia : l’ analogia fra Sistema Solare e mente coscienza e inconscio nei suoi tre livelli di suddivisione

La mia interpretazione dell’ Astrologia la interpreta come una filosofia che studia la rappresentazione simbolica del Sistema Solare e immediati dintorni come metafora della mente umana. Nella mia interpretazione il Sistema Solare si potrebbe identificare come una analogia della coscienza e dell’ inconscio umano, una sorta di dimensione matematica e quindi intangibile della concreta dimensione mentale umana psicologico – caratteriale. Gli scienziati hanno la ” certezza – evidenza – convinzione ” che tutto ciò che riguarda l’ essere umano abbia a che fare con la genetica e i geni. La filosofia astrologica dice un po’ la stessa cosa, ma rimpiazza i geni con delle energie, delle forze simili alla gravità, intangibile ma onnipresente, o per meglio dire rimpiazza i geni con dei cicli che sincronicamente si allineano con il movimento delle orbite degli astri, quasi come se ogni movimento di un astro possa essere analogo alla trasmissione di informazioni fra neuroni.

L’ Astrologia infatti è intimamente connessa agli studi sulla ciclologia, e ha la sue origini nei calendari e nelle documentazioni di informazioni sincroniche antiche. Noi uomini moderni dobbiamo avere una interpretazione metaforico – ciclica – sincronica delle ” regole astrologiche ” e del suo sistema di credenze.

In questo senso, il Sole rappresenterebbe la nostra personalità più evidente e immediata, il cuore e il fulcro del nostro essere. Il Sole è il ” nostro nome ” e il nostro ” ruolo ” sulla Terra. L’ Ascendente è la parte della personalità che usiamo in situazioni pubbliche e quindi non intime, è il copione che decidiamo di interpretare quando vogliamo apparire o agire consapevolmente in modo cosciente e controllato, ma la personalità Solare è quella spontanea, intima, privata e unicamente caratteristica di noi stessi come individui.

I pianeti più vicini al Sole sono le nostre emozioni e passioni più emergenti, come l’ intelletto e i nostri interessi ” verbali “, il tono di voce e ciò che vogliamo comunicare ( Mercurio ), le nostre emozioni legate all’ amore, all’ affetto e all’ amicizia, e il rapporto con l’ estetica del nostro fisico ( Venere ) e la nostra tenacia, l’ energia vitale, e la rabbia, il rapporto con la forza fisica ( Marte ). In questo contesto si inserisce anche la (Luna), che rappresenta i nostri umori, ricordi improvvisi e fugaci e il nostro intuito. La Luna è connessa alle maree terrestri come i nostri umori sono connessi agli occhi, a ciò che vediamo, perché la visione è il motore di trasmissione reazionale delle emozioni, e le acque Terrestri sono i nostri dotti lacrimali, mentre i Terrestri sono i nostri occhi.  

La Fascia Asteroidale, con elementi protagonisti Cerere, Vesta e Igea rappresentano l’ analogo dei nostri geni, ci sono migliaia di rocce piccole e grosse che si allacciano in qualche modo alle nostre caratteristiche più svariate, ai livelli più svariati, come se esistesse uno – spettro – rappresentato dai gradi presenti nella nostra carta astrale, e diventano più magnificati ed evidenti quando raggiungono il grado 0°, 1° e 29° alla nostra nascita. Come se ci fossero una miriade di potenzialità per noi, che diventano ” allacciate intimamente ” a noi solo qualora nascessimo sotto un determinato grado di alto valore astrologico. (Cerere) rappresenta la soddisfazione dei bisogni, il nostro rapporto con il cibo, e il rapporto con il genitore. ( Vesta ) rappresenta la devozione, la presenza o meno del pudore, eventuali repressioni, la capacità di concentrarsi, mentre ( Igea ) rappresenta il nostro concetto e livello di igiene, salute, pulizia.

Le Case Astrologiche rappresentano qualcosa di simile ai gruppi sanguigni, indicano il settore della vita nel quale ogni ” pianeta ” manifesterà il suo simbolismo nella vita individuale, e generalmente sono dodici ( in Oriente sono 27 o 28, associate al ciclo lunare e non quello solare ):

Il SE’, I VALORI, le COMUNICAZIONI, L’ ABITAZIONE / L’ AMBITO FAMIGLIARE, i PIACERI, L’ AMBITO DI LAVORO E SALUTE, le ASSOCIAZIONI e PARTNERSHIP, la TRASFORMAZIONE, la FILOSOFIA, la REPUTAZIONE PUBBLICA, le AMICIZIE e la RETE SOCIALE, l’ INCONSCIO e L’ AMBITO DEL DISFATTISMO.

Nella Astrologia Postmoderna inserirei anche: La VISIONE DELLE COSE / L’ ORIENTAMENTO, la REDENZIONE / RESTAURAZIONE / PROTEZIONE oppure la SOPPRESSIONE e l’ ASSOPIMENTO, e poi anche la STRUMENTALIZZAZIONE, la DEVOZIONE, la LOTTA INTERIORE/ l’ ESORCIZZAZIONE / l’ ESPULSIONE / l’ EROSIONE / il TOCCARE IL FONDO.          

La fascia esterna è separata dall’ analogia della mente ” esternalizzante ” e assume una tendenza ” interiorizzante “, rappresentata da Giove, Saturno e Nettuno. ( Giove ) rappresenta il nostro rapporto con l’ abbondanza, il nostro spettro di ottimismo – pessimismo, la magnificazione degli eventi che si innesca – dentro di noi – e il nostro livello di capacità e volontà di espandere i nostri confini e la nostra elasticità mentale. Giove è una spugna che raccoglie e deposita tutta la ” massa ” cerebrale, come un ponte fra l’ immediatezza esteriorizzante e la meditazione interiorizzante.      ( Saturno ) rappresenta il nostro approccio alle regole, ai doveri e ai compiti che ci vengono imposti nella vita, simbolizza le nostre difficoltà interiori, e il nostro approccio nei confronti di limiti e capacità o potenzialità ridotte e ostacolate dagli eventi. Rappresenta anche le ambizioni, lo spettro del realismo e della razionalità Il pianeta è circondato da anelli come quella area mentale è circondata da ostacoli e barriere nei confronti del resto. Sono pianeti ” gassosi “, nebulosi come l’ area della nostra interiorità che simbolizzano.

Ci sono anche i Centauri, dei quali l’ elemento principale è ( Chirone ) che rappresenta la nostra ferita interiore, l’ invidia e il desiderio di aiutare gli altri quando non possiamo fare qualcosa per noi stessi. Mentre per esempio ( Asbolus ) potrebbe rappresentare l’ emergere di un presentimento. I Centauri hanno un’ orbita instabile, possono trasformarsi in comete ed eventualmente anche essere espulsi dal territorio, e potrebbero rappresentare pensieri zavorra eventualmente espulsi.  

( Urano ) rappresenta gli impulsi, l’ approccio ai cambiamenti e alle occasioni nell’ immediato, il desiderio di cambiare, il dinamismo interiore di chi possiede una grande energia. Urano possiede dei ” poli equatoriali ” quindi si associa al desiderio di distinguersi dalla massa. Simboleggia quindi anche le nostre caratteristiche eccentriche e originali, mentre ( Nettuno ) rappresenta la parte nebulosa della nostra mente, la ricettività psichica, le incertezze, ma anche la parte capace di astrazione e immaginazione, e anche di ideali e obiettivi teorici e astratti, non ancora concretizzati. E’ associato anche ai castelli di carta, quelli di alcuni mistici, ma anche di molti scienziati categorici e dogmatici, oppure degli scienziati da talk show, quelli pagati per divagare, etichettando cose non evidenti e non tangibili come ” scienza “. Questi sono giganti ghiacciati, perché sono meno connessi alle emozioni, e più allacciati invece a delle aree mentali alle quali ci approcciamo con neutralità. Sono composti da sostanze ” volatili ” come lo sono i prodotti di queste aree mentali che simbolizzano, che noi associamo a idee di libertà e speranza.

 I satelliti rappresentano ” ulteriori scompartimenti ” : (Ganimede) rappresenta le caratteristiche LGBT  e tutto ciò che riguarda la questione del gender e dell’ identità sessuale, ed è uno scompartimento di Giove. ( Titano ) legato a Saturno potrebbe rappresentare le nostre associazioni agli antenati e le eredità dettate da essi, poiché i Titani esistevano prima degli Dei Olimpici ed erano delle forze primordiali. Forze che possono essere associate alle tendenze ereditarie.

Oltre Nettuno abbiamo la Cintura di Kuiper e il Disco Diffuso, popolato da pianeti ben distanti dal Sole (quindi distanti dalla personalità immediata esteriorizzata, intima e caratteristica individuale), lontani dal fulcro della nostra mente. Qui si cela il nostro inconscio. Questi pianeti viaggiano su cicli che possono portarli ad emergere a livello cosciente ( perielio – vicinanza massima al Sole ) oppure a rimanere allo stadio di inconsapevolezza e un – awareness      ( Apside – massima distanza dal Sole ).

Qui abbiamo (Plutone – Caronte ), le nostre ossessioni sia individuali che collettive e associabili ad una generazione, nonché il nostro concetto di mortalità e il rapporto con il fenomeno più ignoto di tutti, la morte. Fino a poco tempo fa Plutone racchiudeva in sé tutto il nostro inconscio, ma ora nella nuova astrologia in sviluppo, il nostro inconscio è stato diviso in vari scompartimenti. Il Ventunesimo secolo in Astrologia è iniziato nel 1992, con la scoperta del primo Cubewano ( quello che ora si chiama Albion ) e rappresenta il secolo della filosofia e dell’ approccio con il nostro inconscio, nei minimi dettagli.

Abbiamo ( Orcus ) che rappresenta le promesse ( a noi stessi, agli altri ), i patti, e il disturbo ossessivo compulsivo, come anche la necessità di mettere ordine. Abbiamo ( Issione ) che rappresenta la contestazione di leggi ingiuste e illegittime, la coscienza delle ciclicità ed eventuali ritorni sui propri passi. Abbiamo ( Salacia ) che rappresenta la nostra fuga interiore e fisica, alla ricerca di uno sfogo dalle pressioni, la vergogna e la sensazione di inadeguatezza. Abbiamo ( Varuna ) che rappresenta la metabolizzazione e la ” macchina dell’ innesto dei pensieri ” che poi si trasformano in parole, frasi, discorsi, scritti, e anche bugie, in associazione via ” ponte ” con Mercurio. Abbiamo ( Haumea ) che rappresenta energie e frequenze drammatiche, intense, reazioni ad eventi che spazzano via tutto il resto, energie che collidono e si impattano sulle altre.  

Abbiamo ( Quaoar ) che rappresenta l’ elaborazione di ciò che poi diventerà il carisma ( le strategie), il desiderio di sperimentare, rischiare, la voglia di scherzare che emerge anche in modo incontrollabile, la ricerca di distrazioni, l’ inconscio legato all’ approccio alla musica, l’ elaborazione di quelli che diventeranno confronti verbali (sarcasmo, sfida). Abbiamo ( Makemake ) che rappresenta tutte le nostre bizzarrie nascoste, i guizzi mentali, l’ intelletto che si scontra con la società, la reazione alle sorprese, o l’ elaborazione di queste nei confronti di altri. Abbiamo ( Eris ) che simboleggia l’ elaborazione del confronto diretto con gli altri, soprattutto a polarità opposte, l’ approccio e l’ elaborazione del pensiero che poi interpreterà i comportamenti dell’ altro sesso, il confronto con l’ esclusione sociale e con la forza distruttiva della natura, l’ approccio con rivali, nemici, nemesi e i Casus Belli, quindi gli eventi triggeranti. Abbiamo (TX300) che rappresenta l’ elaborazione di ciò che diventerà poi diffusione di informazioni, rapporto con i mass media, manipolazione, propaganda, il bisogno di attirare l’ attenzione, il mercanteggiare, la nostra versione dei fatti, la scelta di una fazione, e quindi in sostanza la nostra ideologia e il nostro messaggio. Abbiamo ( AW197, anche detto Edison ) che rappresenta ciò che ci coglie quando si accende la lampadina, l’ energia che alimenta una idea, una connessione, una epifania, una rivelazione interiore, la capacità di costruirsi una rete sociale, la vocazione.  

In tempi più recenti abbiamo anche ( Huya, dio della pioggia, nome analogo ad una nota azienda finanziaria Giapponese ), che rappresenta la nostra idea di diritti sociali, l’ approccio con il concetto di scarsità, e la sete di qualcosa, ma anche le occasioni che piovono sul nostro percorso.    ( Varda, ancora poco noto e poco elaborato ) che potrebbe simboleggiare lo sviluppo interiore della forza creativa, la capacità di vedere oltre, e la chiarezza mentale, una energia positiva, che porta luce nell’ ignoto. Abbiamo ( Sila – Nunam ) un elemento binario che rappresenta la codipendenza, e l’ attaccamento a situazioni tossiche. Abbiamo ( Albion ) che ventisette anni fa ha prodotto una nuova era astrologica ma ha ricevuto il nome solo di recente, e rappresenta il rapporto con le iniziative, la costruzione e la fondazione di imprese e di ” mondi ” , il nostro imperialismo interiore, le iniziazioni e i riti di passaggio.

Abbiamo anche gli onirici Mors – Somnus ( un altro elemento binario come Plutone e Sila – Nunam) e Altira, che simboleggiano il primo il rapporto con l’ inconscio notturno, i pensieri che ci vengono al buio, in solitudine, mentre cerchiamo di addormentarci, la sensazione di lasciarci la giornata alle spalle e quindi di prepararci ad una ” piccola morte transitoria “, essere in allerta e veglia notturna, la letargia, l’ eventuale anemia mediterranea, la stimolazione, il sonnambulismo per alcuni, l’ uso di luci per sfuggire al buio, la meditazione sul cuscino, il sogno lucido. Il secondo, che rappresenta la fase REM, il mondo del sogno aborigeno, che simboleggia coloro che incarnano un sogno, che esprimono un sogno, che rappresentano il sogno di altri, gli incubi, l’ assorbimento in sé stessi, l’ approccio con i sogni e il significato che vi associamo.      

E ce ne sarebbero tanti altri, magari ancora da nominare e da scoprire. La metafora associabile all’ eclittica è il grado a spettro della tangibilità, e della capacità umana di quantificare, studiare e prevedere l’ andamento e il percorso sul quale viaggiano le nostre aree mentali. In questo caso ( Eris ) sarebbe l’ area dal percorso più complesso e turbolento.

Abbiamo ( Sedna ) che rappresenta l’ inerzia, il desiderio di sopravvivenza, la vittimizzazione, il sacrificio, il pianto interiore e silenzioso, la privazione, il rapporto con ciò che non è aggiustabile e correggibile, il disgusto, il sentirsi eventualmente miserabili, in depressione, diciamo che frequentiamo l’ area di Sedna nei punti più bassi della nostra vita. Infatti sta proprio al fondo del nostro inconscio. Anche se non tutto è perduto, perché pare che ancora più in fondo ci sia ( OR10 ) che rappresenta la connessione con uno sconosciuto, l’empatia, la compassione profonda e umana, la partecipazione alla collettività, la commozione, la suscitazione, l’ incoraggiamento, la carità, e l’ espressione di pensieri profondi.

L’ inconscio, come funziona nel rapporto fra le aree più periferiche del Sistema Solare e gli otto pianeti, è uno specchio, o il lato oscuro del conscio, proprio come il Sole contiene la sua parte oscura in OR10, Mercurio in Varuna e TX300, Marte e Venere rispettivamente in Eris e nel non ancora menzionato ( Lempo: amore capriccioso, pericoloso, morboso, la violazione dell’ intimità altrui, l’ amore che prende il controllo del conscio, la passione sofferta, la frenesia amorosa, l’ amore non corrisposto e la seduzione dell’ altro ), Cerere e Plutone in Haumea, Giove in Quaoar, Saturno in Orcus e Sedna, Urano in Makemake e Issione ed Edison, Luna e Nettuno rispettivamente in Salacia e OR10. Infatti i Transnettuniani e altri nuovi astri rappresentano le espressioni oscure e inconscie del territorio mental – emotivo che abbiamo vissuto finora.

Non solo questo, ma l’ Astrologia include un sistema di ” etichettatura dei flussi ” simile all’ I Ching con i suoi esagrammi, ed è composto dai 360 gradi sabiani, per ognuno dei quali esiste una definizione e una immagine mentale associabile.  

Annunci

Il percorso sull’ eclittica degli astri

1000px-constellations_ecliptic_equirectangular_plot_svg

I pianeti del Sistema Solare possono transitare anche fuori dalla zona eclittica delle 16 costellazioni zodiacali ( 14 ufficiali e 2 solo sfiorate ). Tutto dipende dall’ inclinazione della loro orbita rispetto all’ eclittica. Per esempio, Mercurio e Venere hanno una inclinazione notevole ( Mercurio 7°, Venere 3° ) e Venere può transitare anche oltre alla zona zodiacale. Marte, Giove, Urano e Nettuno, soprattutto Urano ( che ha inclinazione 0° ) hanno invece orbite regolari, e raramente Marte esce dalla zona zodiacale, mentre Giove, Urano e Nettuno non lo fanno quasi mai. Cerere e Chirone si distinguono ( Cerere 10° e Chirone 6° ) e possono uscire notevolmente dalla zona zodiacale. Per quanto riguarda i pianeti transnettuniani, Plutone ha inclinazione 17°, come Varuna, Orcus ha inclinazione 20°, simile a Ixion ( 19° ), Haumea e Makemake sono simili ( Haumea 28° e Makemake 29° ), mentre Quaoar è il più regolare ( solo 7° ) e anche Sedna ( 11° ), mentre 2007OR10 ed Eris hanno una inclinazione estrema ( 2007OR10 è a 30° mentre Eris è a 44° ). Molti pianeti transnettuniani saltano del tutto alcune costellazioni zodiacali. Per esempio Plutone non passa in Pesci e Ariete, come Orcus, Ixion salta Cancro e Capricorno, Haumea salta la Bilancia, e forse anche il Capricorno, Makemake forse salta l’ Ariete, e salta la Bilancia, e forse anche Capricorno e Acquario, Eris forse salta il Toro, la Bilancia e il Sagittario, Sedna forse salta il Pesci e l’ Ariete, e 2007OR10 salta Ariete. Bilancia, Capricorno.

LUNA: fra il Toro e il Gemelli passa di frequente in Orione e in Auriga e in Sestante fra Leone e Vergine, mentre raramente in Corvus fra Vergine e Bilancia. Passa anche in Ofiuco fra Scorpione e Sagittario, e fra Pesci e Ariete passa in Cetus.

MERCURIO: fra il Toro e il Gemelli passa in Orione, e fra Leone e Vergine in Sestante. Passa anche in Ofiuco, e in Cetus.

VENERE: passa in Orione, e molto raramente fra Toro e Gemeli anche in Auriga, e fra Gemelli e Cancro, molto raramente, passa in Canis Minor. Fra il Cancro e il Leone passa in Idra, e fra Leone e Vergine passa in Sestante, e successivamente anche in Crater ( Tazza, Coppa ), e mentre è in Vergine passa in Corvus, e molto raramente mentre è in Bilancia passa in Serpens. Passa in Ofiuco, e mentre è in Sagittario, molto raramente passa in Serpens, Scudo e Aquila. Mentre è in Acquario passa in Pegaso, e poi passa anche in Cetus.

MARTE: in circostanze estremamente rare passa in Orione e in Auriga fra il Toro e il Gemelli. Passa anche in Ofiuco e in Cetus.

GIOVE: passa in Orione ( meno frequentemente ), Ofiuco e Cetus.

SATURNO: passa in Orione, Ofiuco e Cetus.

URANO: passa in Ofiuco e Cetus.

NETTUNO: passa in Orione, Ofiuco e Cetus.

PIANETI TRANSNETTUNIANI e asteroide Chirone:

CERERE: passa in Orione, in Chioma Berenice quando è in Vergine, in Ofiuco, e quando è in Sagittario passa in Microscopio. Fra il Capricorno e l’ Acquario passa in Pesce Australe, e può trascorrere più di sei mesi in Cetus.

CHIRONE: passa in Orione, Ofiuco e pare possa passare in Lira e Scudo nella zona del Sagittario, e che fra Sagittario e Capricorno possa passare in Aquila. Fra Sagittario e Acquario pare possa passare anche in Volpetta.

PLUTONE: Non transita in Ariete, ma predilige Cetus, e mentre è in Toro passa anche un anno in Eridano. Passa diciannove anni in Orione, poi transita Gemelli, Cancro, Leone, Chioma Berenice per cinque anni, Vergine, Bootes per un anno, Bilancia, Serpens per cinque anni, Scorpione solo per breve tempo, Ofiuco per cinque anni, poi torna in Serpens, e poi va in Sagittario, Capricorno, Acquario e in Cetus, saltando quindi il Pesci. Passa infatti ben cinquantasei anni in Cetus.

ORCUS: Ha un’ orbita quasi identica a quella di Plutone, ma passa in segni opposti ad esso. Salta l’ Ariete e va in Cetus, poi in Toro ed anche Eridano per un anno, mentre in Orione può passare anche il Pittore, e mentre è in Gemelli passa anche quattro anni in Colomba, Auriga e Pittore. Mentre è in Cancro passa anche in Bussola, Idra e Vela. Mentre è in Leone passa anche in Sestante e in Chioma Berenice. Mentre è in Vergine passa in Bootes, e mentre è in Bilancia passa in Orsa Maggiore e Serpens. Poi passa in Scorpione, Ofiuco, torna in Serpens, va in Sagittario, Capricorno, e mentre è in Acquario passa per Pegaso. Salta il Pesci e va in Cetus. 

ISSIONE: Salta Ariete e va in Cetus, poi in Toro, e fra Toro e Gemelli passa in Auriga e Orione. Mentre in Gemelli pare passi anche per Colomba, Auriga e il Pittore. Salta il Cancro, e predilige Lince e Idra, poi va in Leone ( minore ), Chioma Berenice, Sestante, poi in Vergine, Bootes, Bilancia, Orsa Maggiore, Serpens, Scorpione, Ofiuco, torna in Serpens, e mentre è in Sagittario passa per la Corona Australe. Salta il Capricorno e va in Microscopio, e Pesce Australe, poi in Acquario, Scultore e Cetus, saltando il Pesci.

VARUNA: passa per l’ Ariete, in Toro, e in Eridano per un anno, poi in Orione, Gemelli, e fra Gemelli e Cancro va anche in Unicorno. Fra il Cancro e la Vergine passa per Idra e Crater. Fra Leone e Vergine passa in Bootes, Chioma Berenice, torna in Bootes e poi nella Vergine passa in Corvus, poi Bilancia, Serpens, Scorpione, Ofiuco, torna in Serpens, Sagittario, Capricorno, Acquario, e salta Pesci andando in Cetus. Forse passa anche in Carena e Cane Maggiore.

HAUMEA: passa in Ariete, Auriga, Toro, Orione, fra Orione e Cancro va anche in Unicorno, dopo Orione va in Gemelli, e fra il Gemelli e il Leone pare passi anche per Auriga, Vela e Carena. Non è chiaro se passi in Cancro, mentre si sa che va in Lince, Orsa Maggiore e poi torna in Lince, e forse anche in Orsa Minore. Poi in Leone, in Orsa Maggiore, forse in Crater e Idra, poi Bootes, Chioma Berenice, Bootes, e mentre va in Vergine passa anche in Corvus, Cani da Caccia forse, e salta la Bilancia perché resta nella zona della Vergine, passando direttamente in Scorpione, poi Ofiuco, Sagittario, Ofiuco, Sagittario, Corona Australe forse, e forse non passa in Capricorno, mentre invece passa in Microscopio forse, e poi in Grus. Se passa in Acquario e Pesci non è chiaro.

QUAOAR: Non è chiaro se passa in Ariete e Toro, ma passa in Orione. Gemelli e Cancro sono zone ancora poco chiare, ma nella zona Leone passa in Orsa Maggiore e Sestante. Nella zona Vergine passa in Chioma Berenice, Corvus, Compasso, e nella zona Bilancia passa forse in Ercole, poi in Serpens, Scorpione, Ofiuco, Serpens, Scudo, Sagittario, Capricorno, e nella zona Acquario passa in Lucertola. Nella zona Pesci passa in Pegaso e Cefeo.

MAKEMAKE: probabilmente salta l’ Ariete per andare in Auriga, passa forse sei mesi in Toro, poi va in Gemelli. Fra Gemelli e Cancro passa in Lince, Auriga e forse in Carena. Fra Cancro e Leone passa in Vela. Nella zona Cancro passa in Orsa Minore. Preferisce Leone minore al Leone adulto, poi passa in Crater forse, ma passa anche in Orsa Maggiore e torna in Lince per sette anni, per passare poi alla zona Vergine, dove passa in Chioma Berenice, Bootes e Cani da Caccia. Probabilmente salta la Bilancia per rimanere in zona Vergine. Va in Scorpione per sette anni, in Ofiuco per tredici / venticinque anni, in Sagittario, poi torna in Ofiuco, poi va un anno in Corona Australe, poi torna in Sagittario. Probabilmente salta il Capricorno per andare in Microscopio per otto anni e in Grus. Nella zona Acquario, dove non è chiaro se passa nel segno zodiacale, forse va in Cigno, Pegaso e Scultore. Non è chiaro se passa in Pesci.

ERIS: Passa in Ariete per sessantatre anni, dove forse passa anche in Fornace per un periodo. Probabilmente salta il Toro, per andare in Perseo per quarantacinque anni, poi in Giraffa. Probabilmente ma non sicuramente, passa in Gemelli, poi nella zona Cancro passa in Lince dove rimane fino alla fine della zona Vergine, e non è chiaro se passa veramente in Leone, perché passa anche in Orsa Maggiore. Passa in Bootes, e nella zona Vergine passa in Chioma Berenice, Cani da Caccia, poi non è chiaro se passa in Bilancia, mentre passa anche per Lupus e Regolo. Poi passa in Scorpione, Ofiuco, transitando anche in Altare, poi Pavo, Sagittario, e non è chiaro se passa in Capricorno, mentre passa in Indiano, Pesce Australe, Gru, e nella zona Acquario passa in Tucano, Grus. Nella zona Pesci passa anche in Tucano, Fenice, poi resta in Scultore per cinquantatre anni, passando poi in Cetus, Pesci per ventinove anni, forse in Andromeda, e in Cetus.

SEDNA: Nella zona Ariete passa forse in Andromeda, poi in Cassiopea, e forse in Orologio ed Eridano, per poi andare in Toro, in Orione per trentacinque anni, poi in Gemelli, Cancro, Leone. Poi la situazione rimane poco chiara fino al Capricorno, dove passa, poi passa in zona Acquario, dove va in Cigno, e probabilmente in Cetus, mentre non è chiaro se passa in Pesci.

2007OR10: Forse salta l’ Ariete per passare in Auriga, poi in Toro, Gemelli, forse torna in Auriga, poi va in Lince, Orsa Maggiore, torna in Lince, e nella zona Cancro passa forse in Vela, Carena, Orsa Minore, nella zona Leone passa in Sestante, forse in Orsa Maggiore ( dopo il Leone ) e in Dragone, e forse anche in Crater. Nella zona Vergine passa in Crater, dopo la Lince passa in Chioma Berenice, e forse in Cani da Caccia e Bootes. Probabilmente salta la Bilancia per rimanere in zona Vergine, poi passa in Scorpione, Ofiuco, Sagittario, Ofiuco, Corona Australe, e probabilmente salta il Capricorno per andare in Microscopio, Grus, e in zona Acquario passa in Cigno, Pegaso, Scultore, mentre non è chiaro se passa in Pesci.

Astrologia Astronomica, una nuova alternativa

 

Visualizza immagine di origine

L’ Astrologia Astronomica è un metodo che può servire a tentare di adattare il metodo e la cultura dell’ astrologia psicologica – stagionale alla scienza …

Ho scelto di costruire una Astrologia con 16 segni zodiacali, perché a tutti gli effetti sull’ Eclittica il Sole transita, nel corso di un anno, in 16 costellazioni. Inoltre, oltre al Sole, anche gli altri astri attraversano queste costellazioni, per esempio la Luna va in Cetus, Orione e Sestante ( oltre che tecnicamente in Ofiuco ), Mercurio anche, Marte forse solo in Cetus e Ofiuco, Giove in Cetus e Orione, come anche Saturno, e Urano solo in Cetus e Ofiuco, mentre Nettuno in Cetus, Orione e Ofiuco, e Plutone forse solo in Ofiuco.

Ho scelto quindi di introdurre Orione ( 3 giorni l’ anno ), Sestante ( pochi giorni l’ anno, probabilmente 3 ), Ofiuco ( ben 18 giorni l’ anno ) e Cetus. ( solo il 14 e il 27 marzo )   

Nel Modello Astronomico, l’ Ariete inizia il 18 aprile, il Toro inizia il 13 maggio, Orione dura solo 3 giorni ( 18 – 20 giugno ) in prossimità del solstizio d’ estate, il Gemelli inizia il 21 giugno, il Cancro inizia il 20 luglio, il Leone inizia il 10 agosto, Sestante sopraggiunge per un breve periodo di forse 3 giorni fra il 21 e il 26 agosto – ancora non trovo le date precise ), e poi torna in Leone, il Vergine inizia il 16 settembre, il Bilancia inizia il 30 ottobre, lo Scorpione inizia il 23 novembre e dura pochi giorni, perché sopraggiunge Ofiuco il 29 novembre, mentre il Sagittario inizia il 17 dicembre, Capricorno il 20 gennaio, Acquario il 16 febbraio, e il Pesci l’ 11 marzo, facendo due visite in Cetus il 14 e il 27 marzo, per poi tornare in Pesci.

Se ci pensiamo bene, vediamo come queste date siano simboliche … per esempio quel periodo di aprile è un periodo critico per gli attacchi terroristici in Usa e in Giappone è il giorno delle invenzioni ( Ariete indica il pionierismo ), il 13 maggio è intorno alla festa della Madre, che si può intendere anche come Madre Natura, il 20 giugno è il giorno dedicato ai rifugiati ( si allaccia alla parola chiave ospitalità dell’ Orione ) il 21 giugno è primo giorno d’ estate e quindi periodo di maggiore libertà per i ragazzini simboleggiati dall’ adolescenza gemellina. E’ anche il giorno dello Yoga, e degli Umanisti. Ovviamente il 20 luglio è il giorno dell’ Allunaggio, mentre il 10 agosto è il giorno delle stelle cadenti, il 16 settembre generalmente si torna a scuola e alla routine lavorativa, il 30 ottobre ci si prepara a ” vestirsi in costume ” ( Bilancia, Venere ) per Halloween, il 23 novembre è tempo di Ringraziamento, Black Friday ( spese matte ) oppure anche del Buy Nothing Day, in opposizione al materialismo del Toro, il 17 dicembre è il giorno del primo volo effettuato nella storia, il 20 gennaio è il giorno del debutto presidenziale statunitense ( Status, reputazione, Capricorno, Saturno ), e l’ 11 marzo è il giorno dello tsunami giapponese.

Il 14 marzo è il giorno di Einstein e del Pi Greco Day ( si può pensare all’ avventura nell’ oceano del film La Vita di Pi? ) , il 27 marzo è il giorno globale del Teatro.

Il 22 agosto è il giorno della bandiera russa, il 23 agosto è il giorno della memoria delle vittime dello Stalinismo e il giorno internazionale della abolizione della tratta degli schiavi, il 24 agosto è il giorno internazionale della ” musica strana ”  , il 25 agosto è il giorno della liberazione francese, e il 26 agosto negli Usa è il giorno dell’ uguaglianza delle donne.

Per fare il confronto con l’ astrologia tradizionale: il transito del Sole e dei pianeti nei segni si misura così: ARIETE inizia al grado 28° tradizionale, il TORO inizia al grado 24° tradizionale, l’ ORIONE si situa fra il grado 27° e il 29° del Gemelli tradizionale, il GEMELLI inizia al grado 0° del Cancro tradizionale, mentre il CANCRO inizia al grado 29° del Cancro tradizionale, il LEONE inizia al grado 19° tradizionale, e fra il grado 28° del Leone tradizionale e il grado 2° della Vergine tradizionale fa una breve visita di ( forse ) 3 giorni in SESTANTE, per poi tornare in Leone, mentre la VERGINE inizia al grado 24° tradizionale, mentre il BILANCIA inizia dove si situa il grado 7° dello Scorpione tradizionale, lo SCORPIONE inizia al grado 1° del Sagittario tradizionale, OFIUCO si situa fra il grado 7° del Sagittario tradizionale e il grado 24° dello stesso, il SAGITTARIO inizia al grado 25° tradizionale, il CAPRICORNO inizia al grado 0° dell’ Acquario tradizionale, l’ ACQUARIO inizia al grado 27° tradizionale, il PESCI inizia al grado 21° tradizionale. Al grado 23° del Pesci tradizionale fa una visita in CETUS, come anche al grado 6° dell’ Ariete tradizionale, per poi tornare in Pesci. 

CARATTERISTICHE DEI NUOVI SEGNI ZODIACALI :

ORIONE – Dominato dal nuovo Pianeta Transnettuniano Orcus, associato al mito del ” cacciatore gigante “. Parole chiave: cieco, cecità, non vede, recupera visione, avverso allo Scorpione, lotta contro il Toro, è curato da Ofiuco, padre di due gemelli, possiede (due) cani (da caccia), cintura, spada, montagna, orologio, spadaccino del cielo di Tolkien, testa fra le nuvole, orientamento, colpito per gelosia dallo Scorpione, triplice paternità, avere un figlio senza sposarsi, adottare un figlio, ospitare, ospitalità ai potenti, trovare un bambino, urina, spazi aperti, libertà, natura selvaggia – OPPOSTO a Ofiuco

E’ probabile che gli Orione abbiano a cuore il tema della caccia, sia come pratica che come opposizione ad essa, e della natura, del mondo dei cani, e siccome conosco una persona nata nel transito del Sole in Orione, queste parole chiave mi concedono numerose sincronicità con la sua personalità, quindi lei diventa ” simbolica ” quando penso alle caratteristiche di Orione, fisicamente al negativo potrebbe dare problemi di vista, aver bisogno di occhiali, ma anche recuperare una visione nuova, un nuovo punto di vista prima ignoto, potrebbe praticare scherma, amare la montagna e le foreste, ed essere particolarmente alto, amare gli spazi aperti, essere sovrappensiero, guardare gli altri dall’ alto, avere un buon o un cattivo orientamento, potrebbe avere una attitudine all’ adozione e all’ ospitalità, ed esperienze relative all’ urina … 

OFIUCO – Dominato dall’ asteroide Chirone, associato al mito dell’ ” addestratore di serpenti “. Parole chiave: addestrare, incantare, manipolare, affascinare, ipnotizzare, ipnosi, sonno, apnea, curare, guarire, guarigione, medicine, restaurare, salvare la vita, un pericolo per l’ Ade ( Oscurità, Ignoto ), carisma, magnetismo, persuasione, tentazione, il Serpente biblico della tentazione e del peccato, affinità con i serpenti, essere una serpe, ricevere protezione, essere immune, avvelenare, velenoso, tossico, dottore, farmacista, stringere, mantenere stretto, anestesia – OPPOSTO a Orione  

Qui si vede che gli Ofiuco possono avere un notevole e significativo lato oscuro, penso infatti alla capacità di manipolare, persuadere, mandare in tentazione, essere visto/a come una serpe, una lingua biforcuta, essere velenoso e tossico, tenere le persone in una stretta, ma anche un notevole e significativo lato buono, relativo alla capacità di addestrare e tenere buoni i cattivi, avere un grande carisma, potrebbe avere esperienze relative all’ ipnosi, essere un nuotatore o un subacqueo, e sicuramente avrà una passione per la medicina, la salute, e sarà un buon medico, o anche uno sciamano, e restaurare oggetti come anche salvare le persone, e potrebbe essere visto come un pericolo per il ” mondo underground ” quindi essere dalla parte della legge, ma attenzione a non farsi abbindolare dai futuristi della Singolarità Tecnologica di Kurzweil! Potrebbe addomesticare animali esotici, come i serpenti, ovviamente, ricevere protezione ( guardie del corpo ), avere esperienze negative con medicine e veleni, sostanze tossiche, passare spesso in farmacia e in ospedale oppure esperienze relative all’ anestesia.

SESTANTE e CETUS arriveranno presto!

Le tematiche astrologiche del Ventunesimo Secolo attraverso i nuovi pianeti

  • Eris nel 2005 rappresenta il contrasto fra due polarità e il ritorno del femminismo supermilitante
  • Edison ( secondo Sue Kientz si dovrebbe chiamare così, non possiede ancora un nome definitivo ) rappresenta le conseguenze della connessione sociale digitale, e a mio parere il declino dell’ inventivismo tecnologico, per ironia
  • Salacia rappresenta la fuga e la chiusura in sé stessi, i disagi psicologici
  • Orcus rappresenta lo status quo, ma diversamente da Saturno, una versione ossessivo – compulsiva, la stabilità granitica delle dittature e dell’ autoritarismo e il concetto di disumanizzazione, denuncia e caccia
  • Varuna rappresenta il mondo della letteratura, l’ evoluzione del linguaggio, ma anche le bugie, la disinformazione
  • Haumea rappresenta la sovrappopolazione, lo spreco, l’ accumulo hoarding compulsivo di oggetti, infestazione parassitica, il confronto fra etnie e i problemi relativi al mondo femminile
  • Sedna rappresenta l’ inerzia, la passività, e il guadagno attraverso la fatica e la sofferenza, e il modo in cui organizziamo le risorse naturali
  • Quaoar a mio avviso rappresenta il ristagno del mondo musicale, ma anche la diffusione del fenomeno dei cantanti per forza , le sperimentazioni stravaganti, la frode e la farsa
  • Makemake rappresenta la pirateria, la navigazione, la diffusione di epidemie, il modo in cui cresce la popolazione umana, il mondo della pesca, i riti di passaggio, gli eventi sorprendenti e la riuscita dell’ impossibile
  • Ixion / Issione rappresenta la ribellione delle masse, l’ opposizione alle leggi ingiuste, l’ incuranza per le conseguenze, i colpi di stato, il conflitto necessario e le personalità fuori controllo e controvento  
  • 2007OR10 ( Biancaneve / io propongo Yemoja ) rappresenta la compassione, l’ ipersensibilità, l’ approccio al mondo animale e la difesa del mondo animale, la reazione emotiva e la commozione
  • I temi di cui sopra rappresenteranno il carattere di questo secolo

futuro dei cinque pianeti senza nome

 

 

 

2002 ms4 – 2007OR10 – 2003 AZ84 – 2004GV9 – 2002 AW197 soprattutto i primi due sono presto destinati ad avere un nome che se ben scelto potrebbe avere un futuro nell’ astrologia.

 

2003AZ84 – Plutino e pianeta nano – Propongo il nome di XOLOTL ( La Venere oscura,        ” stella della sera ” divinità canide e protettore del sole Tonatiuh, protettore dei cani e dei gemelli )

 

2002AW197 ( EDISON ) – Cubewano e pianeta nano – Propongo il nome di NANABOZHO    ( Il Bugs Bunny delle divinità, un coniglio maestro degli Ojibwe ed eroe culturale, trasformista e inventore della pesca e dei geroglifici ) / KIENTZ: connessione e disconnessione, allacci con le conoscenze, comprensione, trovare il percorso giusto, avere idee

 

2004GV9 – Cubewano e pianeta nano – Propongo il nome di SKANDAMATA ( una dea della creazione che richiedeva enorme devozione, raffigurata su un leone e affine all’ elemento del fuoco )

 

2002MS4 – Cubewano e pianeta nano – Propongo il nome di OLELBIS

 

2007OR10 – Dal 2013 più lontano dal Sole di Sedna ed era conosciuto come Biancaneve ma poi si scoprì che era rosso – Propongo il nome di YEMOJA ( Una divinità simile a quella di Venere / Afrodite, dalla forma di sirena e relativa all’ oceano e protettrice di naufragi, del culto Yoruba )/ BIANCANEVE / KIENTZ: compassione, diritti animali, grande sensibilità, provocare e stimolare emozioni

 

Ipotesi di nuovi pianeti con i nomi da me proposti – I miti

XOLOTL – La Venere Oscura
Xolotl secondo la mitologia azteca e tolteca era il dio dei lampi. Potrebbe essere associato al segno dei GEMELLI e significare affinità con gli animali, indicare l’ approccio al mondo naturale e agli animali domestici e selvatici. Rappresenta anche i paleontologi e chiunque abbia una occupazione affine allo studio delle ossa, siccome Xolotl veniva raffigurato anche come uno scheletro e si occupava di cercare ossa. Quindi potrebbe anche rappresentare gli esperti e appassionati di dinosauri e civiltà scomparse. Oppure: indica l’ identità nascosta e repressa dentro di noi, ciò che non vogliamo mostrare agli altri, come controlliamo le emozioni, come diamo una versione distorta della nostra identità, la rivelazione e come verrà rivelata la nostra identità e cosa ne penseranno gli altri, indica tutte le false identità e anche in quali ruoli recitiamo come attori.
NANABOZHO ( QUAOAR Sue Kientz) – Il Bugs Bunny astrale
NANABOZHO era un eroe culturale, un coniglio maestro inviato per insegnare al popolo, inventore della pesca e dei geroglifici, e anche trasformista. Durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale, Bugs Bunny era una figura leggendaria per la gente, un simbolo di grande forza capace di vincere qualunque avversità, nonostante le minime probabilità di riuscita, soltanto grazie al proprio ingegno. Provocatore e mai impaurito, sicuro di sè, imperturbabile e contemplativo. E’ anche più furbo di ogni suo avversario. Potrebbe essere associato al segno dei GEMELLI e al SAGITTARIO e significare : la sconfitta delle paure e delle avversità come rito di transizione all’ età adulta. Potrebbe rappresentare un alter – ego di Giove e indicare per chi ce l’ avesse dominante nella carta astrale che non si tiene abbastanza in conto i rischi e non si prova paura per una determinata cosa o situazione , o anzi, se la si prova la si riuscirà a superare attraverso un evento trasformativo e significativo. Non bisogna però trastullarsi nella pigrizia o credere nella propria superiorità rispetto agli altri. Inoltre si potrebbe avere una irresistibile attitudine per lo scherzo e la provocazione, la giocosità.
SKANDAMATA – Richiedente di devozione
SKANDAMATA era una dea a quattro braccia che si faceva trasportare da un leone. In mano teneva dei fiori di loto, acqua e una campanella. Era una dea Hinduista, portatrice di salvezza , prosperità, doni e potere, e trasformava persino gli illetterati in grandi saggi. Brillava come il Sole e esaudiva tutti i desideri di un uomo , a patto che esso la venerasse e le fosse assolutamente devota, perchè ciò purificava il suo cuore. Bastava che un genitore solo la venerasse per far sì che i figli venissero benedetti. Potrebbe essere associata al segno del LEONE e significare la idealizzazione di un sentimento di devozione e ammirazione profonda, e rappresentare il culto della fama e delle celebrità e come ci rapportiamo alle persone al di sopra di noi, più famose e ” importanti “, le persone al di sopra delle nostre comuni vite. Rappresenta anche ideali ed esaltazioni, passione e concentrazione sul proprio ego e sul proprio piccolo mondo. Chi possiede questo pianeta dominante nella sua carta astrale può tendere sia alla ” adorazione ” di una celebrità o di un simbolo religioso / culturale e quindi esserne pienamente devoto oppure mettere se stesso al centro ed escludere dalla sua visuale qualunque cosa non lo riguardi direttamente e chiedere agli altri di metterlo su un piedistallo. Indica che cosa idealizziamo, che cosa pensiamo sia importante, sacro, di una speciale importanza per noi, indica celebrità, miti e persone che rappresentano ideali, il nostro livello di fama, esalta tutto ciò che simboleggia il segno di transito.
OLELBIS – L’ ICARO WINTUN
OLELBIS Potrebbe essere associato al segno del SAGITTARIO e rappresentare la generosità e la benevolenza da un lato e la instaurazione di leggi e regolamenti dall’ altro. E’ una figura buona ma anche cattiva e arrabbiata, ma sempre nel giusto. Rappresenta il modo in cui l’ umanità si complica la vita e vuole sempre qualcosa in più, vuole sempre raggiungere ciò che non può essere raggiunto e trasgredire la sacralità per fini egoistici. Indica la velocità, il nostro rapporto con la velocità delle cose, il nostro rapporto con il pericolo e quanti e quali rischi corriamo, l’ avventura, il fuggire da un luogo, andare via di casa, il desiderio di andarsene via.

La mia proposta per i nomi di quattro pianeti senza nome

2002 ms4 – 2007OR10 – 2003 AZ84 – 2004GV9 – 2002 AW197 soprattutto i primi due sono presto destinati ad avere un nome che se ben scelto potrebbe avere un futuro nell’ astrologia.
2003AZ84 – Plutino e pianeta nano – Propongo il nome di XOLOTL ( La Venere oscura, ” stella della sera ” divinità canide e protettore del sole Tonatiuh, protettore dei cani e dei gemelli raffigurato anche come scheletro )
2002AW197 – Cubewano e pianeta nano – Propongo il nome di NANABOZHO ( Il Bugs Bunny delle divinità, spirito trickster e dio della creazione , un coniglio maestro degli Ojibwe ed eroe culturale, trasformista e inventore della pesca e dei geroglifici )
2004GV9 – Cubewano e pianeta nano – Propongo il nome di SKANDAMATA ( una dea della creazione che richiedeva enorme devozione, raffigurata su un leone e affine all’ elemento del fuoco )
2002MS4 – Cubewano e pianeta nano – Propongo il nome di OLELBIS ( un dio della creazione simile al mito di Icaro, dei nativi americani Wintun )

Astri non più tanto nuovi ma poco usati

CHIRONE IN ASTROLOGIA
Chirone rappresenta la propria voce interiore, archetipo del terapeuta / mentore interiore in grado di insegnarci ad apprendere dall’esperienza, da ciò che normalmente facciamo quotidianamente, e allo stesso tempo, insegnando però a dare anche particolare importanza e sacralità a quelle che sono le nostre intuizioni, che risultano indispensabili per comprendere ciò che si sta facendo e soprattutto qual è il percorso che si sta seguendo. Chirone è una sorta di traghettatore dalle esperienze limitanti a quelle più libere e scevre di condizionamenti, scelte in autonomia. Chirone ci aiuta a fare quel tipo di esperienze che possono aiutarci a cambiare la nostra prospettiva delle cose, a modificare atteggiamenti, condizionamenti, abitudini e stili di vita che ci impediscono di attuare una crescita psicologica, spirituale e personale. Chirone non dimentica l’esperienza passata e in genere ne fa un buon uso, senza però restarne schiacciato, senza permettere di continuare a condizionare le scelte, e cercando di superare tutti quegli atteggiamenti. Chirone a livello astrologico ci fornisce indicazioni su quelle che sono le nostre ferite più profonde, su ciò che maggiormente è causa per noi di sofferenza. La persona può diventare una sorta di guaritore, in quanto il poter essere d’aiuto agli altri finisce con il diventare una sorta di cura anche per se stessi, un modo per alleviare le proprie ferite, quel senso di vuoto emotivo che si è ereditato da alcune carenze di cure affettive. Chirone quindi può diventare il nostro maestro e guaritore. Chirone è dominante nelle carte astrali di coloro che svolgono professioni che implicano una relazione d’aiuto, di persone che decidono di mettere al servizio degli altri il proprio lavoro interiore, l’elaborazione del dolore. La posizione che Chirone ha all’interno del nostro sistema solare si situa tra Saturno e Urano. Questo pianeta non può che governare i segni della Vergine e del Pesci.
CERERE IN ASTROLOGIA
Cerere rappresenta i cicli femminili, la natura, la gestazione ed il parto, la maternità, la donna. Compie il giro dello Zodiaco in circa cinque anni ( 61 mesi ), spostandosi annualmente di due segni. Rappresenta lo sviluppo da fanciulla a donna, il ciclo mestruale, l’indipendenza, l’emancipazione, la libertà, i disturbi alimentari, i cicli biologici, le stagioni, i terremoti, la produzione agricola. Cerere è la Madre che accudisce il suo bambino fornendogli il sostentamento durante la gravidanza, che veglia sulla prole preoccupata della loro sorte. Cerere è il rapporto tra genitori e figli, l’educazione impartita, i ricordi infantili, l’infanzia e i suoi effetti, gli antenati, le donne della famiglia, le madri single, i conflitti interni . L’Asteroide informa quanto il ruolo del genitore sia influente nell’ individuo, e una carenza di Cerere porta a sensazioni di abbandono, superficialità nell’educazione, sensi di vuoto ed inefficienza. Cerere indica anche il modo in cui mangiamo e la dieta che seguiamo. Inoltre indica la possibilità di essere rapiti o di essere orfani, e indica la nostra tendenza ad adottare un bambino oppure ospitare una persona bisognosa. In sostanza, indica il modo in cui dimostriamo affetto agli altri. Questo pianeta non può che governare il segno del Toro e della Vergine.

 

 

I nuovi pianeti in astrologia

MAKEMAKE IN ASTROLOGIA
Rappresenta la figura dell’ “ uomo alato “ o “ uomo uccello “ e quindi si nota subito una certa attinenza con gli angeli. Gli angeli sono esseri superiori agli umani, più puri. Il desiderio di volare e di possedere le ali rappresenta il desiderio di “ essere come gli angeli “, e fin dai tempi più remoti gli inventori si sono ingegnati per realizzare il sogno di volare. La figura del supereroe è mitica e riverita perché in grado di sconfiggere la gravità e spiccare il volo. Makemake ci ha sempre attesi, è rimasta un’ influenza introversa fin quando cercavamo di avvicinarci al divino attraverso la preghiera e la bontà. Ora, fin dagli anni ’60, siamo persino in grado di esplorare i dintorni cosmici che circondano il nostro pianeta. Gli astronauti rappresentano l’ ultima evoluzione della scalata evolutiva dell’ uomo. Anche cercare di raggiungere la vetta delle montagne più alte rappresenta il desiderio interiore di toccare il cielo. Come si adatta questa riverenza e passione per il cielo, per le vette incontaminate, alla vita personale di ognuno di noi? Attraverso la ricerca di uno scopo ultimo, una missione da compiere, la forza dello stupore, il concetto di riverenza, stima, la purezza di pensiero, il desiderio di migliorare se stessi e il desiderio di modificare e tatuare il nostro corpo, gli stadi principali della vita, i riti di iniziazione. riavvicinamento e ritorno allo stato divino. Siccome gli abitanti dell’ Isola di Pasqua, veneratori di Makemake, sono stati sterminati da un’ epidemia, il lato oscuro di Makemake rappresenta l’ insorgere di epidemie. Nell’ astrologia mondana rappresenta lo status economico di una nazione o comunità ristretta. Questo pianeta non può che governare il segno del Gemelli, ma anche l’ Acquario ed è dominante nelle carte astrali di chiunque abbia contribuito al progresso nel campo dell’ aviazione, aeronautica, piloti, astronauti, ornitologi e bird watchers, coloro che per hobby osservano e seguono i movimenti degli uccelli.
HAUMEA IN ASTROLOGIA
Rappresenta la figura della donna incinta, in attesa che si rompano le acque e che nuova vita fuoriesca dal suo corpo. La gravidanza è un processo di trasformazione, crescita e cambiamenti. La donna incinta si prepara psicologicamente a diventare madre, spartendo il suo cibo con il futuro figlio ed evitando ogni possibile sostanza che possa nuocere al bambino. Il suo corpo si trasforma, si allarga per dare spazio al bambino, i sensi subiscono modifiche, il senso dell’ olfatto si amplifica, si sente la necessità di cambiare alimentazione. E’ la preparazione alla più grande responsabilità di tutte, quella verso una nuova vita che avrà bisogno di protezione, affetto e che dovrà essere cresciuta con impegno e devozione. Quando Haumea è stanca di supportare la civiltà umana, che si moltiplica in maniera sconsiderata, fa in modo che dai suoi terreni cresca solo l’ erbaccia, piante selvagge, immangiabili, che si moltiplicano a dismisura, a imitazione dell’ uomo. Perché Haumea è buona e generosa, ma da un altro punto di vista ribolle in un elevatissimo calore, domina e contiene il magma, provoca lo sgorgare della lava, l’ eruzione di un vulcano, la caduta di lapilli. Favorisce le minoranze etniche, piuttosto che i popoli dominanti e prevaricatori. Nella vita personale di ognuno di noi, rappresenta la creazione, la manipolazione delle forme, la scultura, la lavorazione dei vasi, la lavorazione del pane, il processo della gravidanza, il progresso scientifico volto a garantire la fertilità, la passione per i minerali, ottenere qualcosa dalla lavorazione di questi minerali, e tutti i temi riguardanti le minoranze etniche e la cura delle piante. Rappresenta anche il desiderio di metter su famiglia, la genealogia e la storia dei nostri antenati e il futuro di chi verrà dopo di noi. Il suo lato oscuro provoca situazioni fuori dal nostro controllo, la crescita di tumori, eruzioni disastrose e la perdita di raccolti, e tutte le situazioni in cui vogliamo avere tanto ma non sappiamo come gestire questa abbondanza. Ci riempiamo di cose inutili e superflue, non sappiamo dare il giusto valore alle cose. Lo tsunami dell’ Oceano Indiano del 2004 ha colpito luoghi del mondo dove non esistono regole nei riguardi della riproduzione sconsiderata, della crescita continua e costante della popolazione.
L’ influenza di Haumea è ora estroversa, attiva e cosciente, e ci costringe a prendere in considerazione queste tematiche, e a far qualcosa per risolvere il problema prima che sia troppo tardi. Il mondo non tornerà più ai fasti di un tempo, perché nel corso di questo secolo le risorse naturali cominceranno a diminuire costantemente, e il concetto di scarsità sarà più che mai messo in discussione. Questo pianeta non può che governare il segno del Cancro, ma anche dello Scorpione ed è il dominante nelle carte astrali delle donne che partoriscono un gran numero di figli, di chiunque abbia a che fare con le Hawaii, delle persone che contribuiscono alla nascita di un bambino, come i ginecologi, dei vulcanologi e di chi studia i minerali e ne ricava qualcosa, e dei leader delle minoranze etniche e di chi si occupa dei loro problemi, e degli “ hoarders “ coloro che riempiono le loro case di oggetti senza porsi dei limiti.
ORCUS IN ASTROLOGIA Rappresenta la figura del castigatore, è il braccio destro di Plutone e si occupa di “ finire il lavoro “ incominciato da esso. Orcus ha un’ influenza fredda e disumana, disumanizzante nei confronti dell’ avversario. Non è amico dell’ uomo, perché mette la popolazione umana alle strette, costringendola a rigare dritto, e chi sgarra sarà giudicato. In antichità, il patto fra due uomini aveva un valore sacro, una promessa era davvero tale, e rompere un patto o un giuramento significava scatenare un conflitto. Orcus ha diverse sfaccettature, il punitore, il cacciatore e l’ eremita. E’ la forza dello status quo. Per questo, non è molto amato, non ha rapporti profondi e vincolanti e quindi si isola e si tiene fuori dalla società. Nella vita personale di ognuno di noi rappresenta le promesse di un sindaco o di un leader, un patto di collaborazione, l’ adesione a un circolo, le punizioni di ogni genere, la caccia agli animali selvatici, l’ integrità morale, il giudizio e il pregiudizio, il sentirsi alle strette e l’ essere in trappola, l’ alienazione parentale, l’ isolamento, la clausura e la privacy. il bullismo di gruppo, la caccia indiscriminata e l’ estinzione di una specie, e tutte le forme di alienazione genitoriale successive a un divorzio. Questo pianeta non può che governare i segni di Vergine e Capricorno.
ERIS IN ASTROLOGIA Rappresenta la figura della pecora nera, ed era la persona che ha scatenato la Guerra di Troia. E’ il Plutone al femminile. La sua influenza è dinamica e provocatoria, divampante di passione. Ci sono persone che godono nel mettersi al centro dell’ attenzione provocando dibattiti, mettendo zizzania in una relazione, e facendo scherzi, condendo il tutto con cattiverie e facendo deviare una discussione dal vero obiettivo. Ci sono persone che invadono il territorio altrui e si mettono a fare confusione, distruggono, devastano, saccheggiano, e fanno anche in modo che i componenti dello stesso popolo lottino fra di loro. Eris impersona il Casus Belli. La sua influenza certamente è stata sempre affianco a noi, soprattutto durante le Crociate. Infatti Eris cerca un concorrente, un rivale, la polarità opposta, nel tentativo di rimanere l’ unico in piedi. In teoria, si può suddividere la sua influenza in influenza antica e influenza moderna: In antichità, rappresentava i duelli, le invasioni, i saccheggi, le tensioni religiose. Attualmente, nella vita moderna la sua influenza si è estesa alle rivalità comuni, alle vittime dell’ incredibile violenza della natura, a quelle persone che nei forum di discussione deviano l’ argomento discusso in modo che venga screditato dalle stesse persone che lo supportano, al mondo post – 9/11, al conflitto di idee e culture fra Occidente e Islam, alla globalizzazione come concetto, all’ alienazione dal mondo naturale, alle persone escluse per via delle loro idee, opinioni e credenze non accettate e al razzismo generale. Ma anche Eris ha un punto debole, nonostante cerchi sempre di pungolare quello degli altri. Infatti chi non si adegua alle regole e all’ etichetta, chi non si rivolge agli altri con le dovute buone maniere viene escluso, allontanato, screditato, deriso e privato dei diritti, in sostanza viene additato e marchiato come “ disadattato “, “ fuorilegge “, “ troublemaker “ e come – una minaccia, subendo il suo stesso gioco. Questo pianeta non può che governare il segno della Bilancia e dell’ Ariete ed è dominante nelle carte astrali dei lestofanti, briganti, invasori, pirati, i barbari, screditatori e screditati, e i nemici dell’ umanità, e le cosiddette “ pecore nere della famiglia “.
SEDNA IN ASTROLOGIA Rappresenta quella sensazione che si prova a contatto con una folata di vento gelido e polare, l’ emozione di assistere a una parete di ghiaccio che si sgretola e cade nelle acque gelide e oscure dell’ Artico. Rappresenta il gelo fisico, ma anche quello delle emozioni di facciata, che nascondono il vuoto. Ogni volta che diluvia, che nevica, che tira il vento forte, fino ad arrivare alle alluvioni, alle bufere di neve, ai tornadi e agli uragani, se analizziamo le carte astrali del periodo temporale in cui avvengono questi eventi atmosferici Sedna è sempre dominante. E’ il Nettuno al femminile. Sedna è la regina dell’ astrologia, è il pianeta più distante e solitario del sistema solare e nessuna generazione umana potrà mai assistere ad un ciclo completo di Sedna o conoscere tutte le dodici sfaccettature di questo pianeta, perché un intero ciclo di Sedna dura diecimila anni. Per questo, anche per questo pianeta, si parla dell’ archetipo della solitudine intesa come abbandono e tradimento, quella sensazione che provano ragazzi e ragazze al momento del “ dumping “, quando vengono lasciati/e dal/la partner. Sedna attua tagli netti e si rifugia in capo al mondo. Si libera dei parassiti e rifiuta di sposarsi se non può ottenere qualcosa ed essere felice. Non si fida di nessuno, perché persino suo padre le ha tagliato le dita pur di salvarsi. Rappresenta tutte le varie sfaccettature della nostalgia. Ma Sedna ha trovato il suo ruolo: occuparsi delle risorse di cibo degli Inuit. Decide lei le porzioni e i tempi. Rappresenta le marche dei cibi, la potazione di una pianta, il taglio di un pezzo di carne. Certe persone si trovano a loro agio su ghiaccio, come pattinatori e pattinatrici su ghiaccio e giocatori di hockey. Certe altre persone si trovano più a loro agio con gli animali piuttosto che con gli altri umani, come gli attivisti animali e gli addestratori di foche, delfini e orche. Free Willy è un film basato sulla psicologia di Sedna, dall’ inizio alla fine. Un orfano che trova un grande amico in un’ orca costretta a vivere in una piscina troppo piccola, dimostrandosi in grado di addestrarla. Nuotatori e subacquei trovano il loro posto nell’ acqua. Il lato oscuro di Sedna rappresenta quelle persone che si sposano per soldi e quelle che mirano all’ eredità altrui. E’ estremamente egoista, mira alla sua sopravvivenza a discapito di quella altrui. E un parassita invidioso che fa di tutto per sfruttare gli altri a suo vantaggio. Questo pianeta non può che governare il segno dello Scorpione e quello dei Pesci e anche il Capricorno ed è dominante nelle carte astrali di chiunque adoperi un’ arma da taglio o un attrezzo come le forbici, per lavoro, lottatori di scherma, giocatori di hockey, pattinatori su ghiaccio, subacquei, attivisti animali e membri del wwf, nuotatori, tuffatori, addestratori di animali acquatici, asociali e opportunisti, di chi vive e compie ricerche in capo al mondo.
QUAOAR IN ASTROLOGIA Quaoar si pronuncia “ Kuauor “ ma se volessimo cercare un nome più semplice proporrei “ Cauro “.Rappresenta una figura danzante nel caos, che con i suoi movimenti ha creato il mondo, secondo i nativi americani che portano il nome di Tongva. Questo pianeta ha una doppia influenza, e da una parte parla di musica e coordinazione, dall’ altra parla invece di gestione di crisi e rattoppare. Questo perché la musica in sé ha un certo ordine, una metodica da seguire, soprattutto quando si tratta di leggere le note musicali, gestire un’ orchestra e coordinarsi in un ballo di gruppo, ma anche creare ritmi musicali e remixare un suono, inventare una coreografia da abbinare ad una certa canzone. E ci vuole capacita’ di organizzazione e di managing quando si tratta di gestire una situazione critica, bisogna essere sicuri di sapere quello che si fa. Quaoar parla un linguaggio universale e la sua influenza è armonizzante, corretta, di unione, sincronizzazione, pratica, turbolenta. Se tutto funziona, la vita va avanti normalmente, ma ci sono momenti in cui ci troviamo a confronto con noi stessi. I nostri limiti. Le nostre capacità. Il nostro talento. La vita ci mette al volante, ci abbandona al timone e dobbiamo governare noi, ora, la nave. Cosa facciamo quando le decisioni importanti spettano a noi? Chi siamo quando ci troviamo al comando e alla guida di un popolo? Il suo lato oscuro rappresenta il caos, la crisi, la frenesia, l’ essere stonati, la scarsa coordinazione, il disfacimento, il farsi mettere i piedi in testa o diventare dei tiranni. Questo pianeta non può che governare il Capricorno e il Leone, ed è dominante nelle carte astrali dei manager, guardie del corpo, cantanti, ballerini/e, dei partecipanti a un musical, di chiunque sia in una posizione di comando, chiunque si trovi a prendere delle decisioni per un gruppo, chi ha talento nel cucito, nel counseling, e le sarte
ISSIONE ( IXION ) IN ASTROLOGIA rappresenta la capacità o meno di saper perdonare, il dare o meno una seconda possibilità, la capacità di vedere le differenze, le somiglianze e i patterns, essere sconsiderati e non riconoscere i propri limiti, andare oltre i propri limiti, ripetere i propri errori, resettare e ricominciare da zero, ripetere un anno scolastico, trasgredire alle regole, il riformatorio e i vari stages e corsi di apprendimento, oppure essere costretti a cambiare la propria identità per motivi di sicurezza.
SALACIA IN ASTROLOGIA
Non ha un’ influenza molto positiva perché simbolizza la fuga e la ricerca di uno sfogo. Salacia si sente messa in catene quando si tratta di affrontare un problema direttamente e non vuole essere responsabile di un’ altra persona o di un evento, qualsiasi esso sia. Si sente messa in soggezione davanti a individui potenti come Nettuno, si sente inadeguata a stare al suo fianco e condividere il suo trono. Rappresenta quelle persone che non si curano dei problemi altrui, pensano solo ad andar via, di nascosto e senza far rumore, senza lasciare tracce. Lo fanno per vergogna e inadeguatezza. Scappano da casa, fuggono da partner troppo esigenti, ma non prima di attraversare un periodo di stress. Una volta raggiunto un posto sicuro, sconosciuto e privato, tirano un sospiro di sollievo e cambiano vita e abitudini, alla ricerca di altri obiettivi, ma senza esagerare, perché a quel punto arriverà di nuovo il momento di fuggire. Noi altri invece ci preoccupiamo per loro. Li cerchiamo. Organizziamo gruppi che si occupano di andare a vedere se riescono a trovarlo. E allora queste persone diventano ricercati. A questo punto non torneranno indietro, non si consegneranno, ma vivranno una vita nel segreto del loro rifugio. Ciò da cui scappano dipende dal segno e dalla casa in cui Salacia risiede nelle loro carte astrali. Fanno soffrire le persone. Partner che hanno bisogno, che si trovano a dover crescere un figlio da sole. Padri e madri pentiti per aver avuto un conflitto con il figlio che ha deciso di fuggire. Ma anche uomini di potere che decidono di abbandonare il comando in una situazione di crisi. O semplicemente persone sparite nel nulla che probabilmente non hanno trovato un’ oasi di calma e relax ma si sono cacciati/e in grossi guai. Questo pianeta non può che governare il segno del Cancro e del Vergine, del Capricorno e del Pesci ed è dominante nelle carte astrali dei padri sconosciuti che lasciano la partner quando nasce il figlio, uomini di potere che si sono arresi e che non si sono curati delle conseguenze, giovani vagabondi che hanno deciso di fuggire da casa, persone che hanno avuto esperienze di vergogna e inadeguatezza, ricercati e di chi si occupa delle operazioni di ricerca.

HUYA IN ASTROLOGIA
Rappresenta una figura che compie la danza della pioggia, che quindi si attende che scenda la pioggia, ha una aspettativa. Huya in sostanza simboleggia le speranze, le ipotesi, le aspettative, le occasioni e i condizionamenti. Simboleggia quei momenti in cui ci mettiamo a pensare, a fare progetti per il futuro e ci vengono in mente idee un po’ stravaganti, che gli altri considererebbero balzane. Siamo speranzosi e ottimisti oppure siamo preoccupati e scoraggiati? Dipende dai condizionamenti a cui siamo soggetti, soprattutto per quanto riguarda genitori e coetanei. Dipende dalle occasioni che cogliamo. Ma dipende anche dalle nostre azioni nel presente. Huya al positivo fa in modo che noi siamo al posto giusto al momento giusto, garantendoci un futuro sicuro e soddisfacente. Huya al negativo fa in modo che siamo condizionati a pensare negativamente dagli altri, oppure fa in modo che siamo costretti a soddisfare le richieste di certe persone esigenti e fa in modo che noi facciamo le cose per far piacere agli altri. Le persone che hanno una malattia che li lascia con pochi mesi di vita sono influenzate negativamente da Huya. Le persone che ignorano e sopprimono i loro bisogni e lasciano marcire i loro sogni nel cassetto sono influenzate negativamente da Huya. Quei ragazzi che sono trovati dalle persone che si occupano di cercare possibili persone dotate di talento sono influenzate invece positivamente da Huya. Ma anche queste occasioni possono trasformarsi in incubi, soprattutto nei dintorni di Hollywood, dove regnano contratti vincolanti e stili di vita che possono portare all’ autodistruzione. Poi ci sono quelle persone che aspettano e basta, pensando che da un momento all’ altro possa succedere qualcosa che cambi tutto quanto. Di solito aspettano a lungo. Ma a volte basta essere nei quartieri giusti per essere fortunati. Questo pianeta non può che governare il segno dell’ Acquario ed è dominante nelle carte astrali delle persone che cercano talenti, le persone che donano un futuro migliore ai bisognosi, le persone che hanno colto l’ occasione giusta e hanno potuto dimostrare qualcosa, i futuristi, chiunque si impegni per garantire un futuro migliore per gli altri.

Sfaccettature dei segni zodiacali

I TIPI DI ARIETE
ARIETE MARZIANO
Questo Ariete è un lottatore, aggressivo, con problemi a gestire la rabbia, facile a venire alle mani. A usare le armi. E’ nato per fare rumore, saltare sulla moto e abbattere gli ostacoli. Appassionato di sport, competitivo. Piromane o affascinato dal fuoco.
ARIETE ISSIONICO
Questo Ariete è poco introspettivo, ha la tendenza a ripetere i propri errori. Non è in grado di sviluppare l’ esperienza necessaria per fare bene il suo lavoro. Salta da un posto all’ altro, iniziando sempre da capo, resettando la propria vita. E’ l’ Ariete del riformatorio, di chi si vede costretto a tornare al punto di partenza, nel tentativo di far meglio il suo dovere questa volta.
ARIETE ERISSIANO
Questo Ariete è pericoloso, spaventoso, e apporta cambiamenti drammatici alle vite degli altri. E’ il teppista inaspettato che colpisce il passante nel gioco americano del knock – out. Se sale al governo può portare alla completa distruzione di un paese e di una cultura. Gli piace far esplodere i petardi e potrebbe essere coinvolto in collisioni di veicoli.
I TIPI DI TORO
TORO CEREREO
E’ un Toro con un unico pensiero dominante. Accumulare e mangiare il ( proprio ) cibo, coltivato con le sue mani. E’ un individuo con problemi di attaccamento esagerato alle persone. L’ orfano senza un posto dove andare. E restare. E difendere. E’ l’ anoressica con problemi di fiducia in se stessa o il bulimico che mangia senza pensare, cercando di riempire i momenti di vuoto. E’ il genitore adottivo, che accoglie bambini non suoi nel suo territorio.
TORO DI VENERE
E’ il Toro che si occupa delle relazioni, il buon amico calmo e pacato. Abbellisce ogni cosa. Cura il suo corpo esternamente, cercando di farne risaltare la bellezza. Vive il mondo attraverso gli oggetti, dai vestiti ai cimeli. E’ a contatto con la natura solo quando non ci si deve sporcare le mani, è l’ annusatore di rose.
I TIPI DI GEMELLI
GEMELLI MERCURIALE
Dovunque egli sia, sta scrivendo, parlando o si sta informando. Che sia il messaggio al cellulare o il telegiornale o un discorso politico o un libro, questo Gemelli allena sempre la mente. E’ l’ intellettuale che si sforza di sapere un po’ di tutto. Profondità, mai. Passa da un argomento all’ altro con disinvoltura, collegando ogni cosa. E’ sempre in movimento che sia il giro in centro o un viaggio in treno, è troppo curioso per restare a lungo nello stesso luogo. Si nutre di messaggi e distribuisce parole a chiunque abbia la pazienza di ascoltarlo.

GEMELLI DI MAKEMAKE
E’ colui che vive in comunità, che fa parte di un circolo privato, un gruppo di studio o un gruppo di appassionati di lettura. Vive cercando di scoprire nuove risorse. Osserva e impara. Ha una certa affinità con gli uccelli, poiché la sua massima aspirazione è la libertà.
GEMELLI NANABOZHO ( * La mia proposta per un nome da dare a 2002AW197 ) QUAOAR per Kientz
Ricerca il divertimento, è accattivante, prende la vita come un gioco, e gli piace fingere e recitare dei ruoli, ma soprattutto organizzare scherzi. Invita gli amici a giocare in gruppo ai videogiochi e magari li realizza anche. Se negativo si diverte a prendere in giro e ridicolizzare il compagno di classe, e quasi sicuramente ha prodotto dei video e li ha postati su Youtube. Ricerca continue distrazioni e non sta fermo un attimo, ed è una vera e propria dinamo. Sempre giovane, sembra non cambiare mai. Cerca di impressionare gli altri in modo giocoso, scoprendo mano a mano dove è capace di arrivare.
GEMELLI VARUNIANO
Sempre all’ opera con qualche progetto di scrittura, oppure con qualche workshop e lecture dove mette insieme discorsi affascinanti, usando un linguaggio sopraffino. Segue corsi di lingue straniere, più ne ha nel repertorio, meglio sta. Parla persino con il navigatore della macchina. Può incappare in gaffes clamorose, o magari mentire in continuazione, e costruirsi un personaggio, quello che più gli conviene. La sua professione ideale è il traduttore.
GEMELLI DI EDISON ( KIENTZ )
E’ quello che ha sempre le connessioni sociali adeguate a cogliere le varie opportunità. E’ in grado di mettere in contatto persone che non si conoscono. Cerca di trovare il percorso giusto per sé stesso. Spesso ha una buona memoria e delle ottime idee. E’ capace di far funzionare a dovere un computer e risolvere problemi di connessione. Potrebbe avere la prossima grande idea.
E’ il re delle connessioni, e si intende nella rete sociale ed è incredibilmente furbo e sveglio, dalla mente perennemente attiva, si trova sempre al momento giusto per carpire il prossimo scoop. Può cambiare improvvisamente attività e avere molteplici fidanzati/e ed essere poligamo. Di sicuro ha un sacco di followers sui social networks. E’ un mago del computer e ricorda tutto quel che gli si dice.
GEMELLI DI XOLOTL VERSIONE 1 ( * La mia proposta per dare un nome a 2003AZ84 )
La persona nasconde un carattere vivace, leggero e superficiale, giovanile, gaio e tutto ciò che riguarda i momenti di nervosismo. Questo perchè le viene richiesto di apparire serio/a, concreto/a, realistico/a e produttivo/a, con i piedi ben saldi a terra. Ma in realtà la persona è capace di senso dell’ umorismo, di ottimismo, vivacità e vuole fare lo sciocco con gli amici. Certo dipenderà da chi scopre questo lato del suo carattere, ma la rivelazione sarà piuttosto positiva, perchè finalmente ci si può rilassare, scherzare e conversare del più e del meno. Ma a qualcuno sembrerà che stia facendo il furbo.

GEMELLI DI XOLOTL VERSIONE 2
Una persona diplomatica che accetta e accoglie le diversità. La persona è veramente portata per scambi commerciali sulla lunga distanza e a livello internazionale. Gli animali vengono trattati bene dalla persona. Prova grande empatia e armonia con un animale. La carriera migliore è quella nelle ambasciate, all’ Onu e alla Nato , allevamento e veterinaria.
I TIPI DI CANCRO
CANCRO LUNARE
Una personalità alla Jekyll e Mr. Hide, prima passivo, sembra non far trasparire alcuna emozione, poi arriva quel momento, mentre guarda letargico un documentario, in cui la leonessa afferra la gazzella e comincia a mangiarla. Allora, gli occhi di questo Cancro cominciano a lacrimare, e non passerà molto prima che si arrenda a un pianto nervoso.
Fa parte dell’ ecosistema marino, nuota come un pesce oppure surfa sulle onde. Per lui non esiste presente o futuro. Davanti ai suoi occhi ciò che vede è solo memoria, memoria di un passato che non tornerà.
CANCRO HAUMEIANO
E’ il Cancro seduto in giardino con la camicia Hawaiiana. E’ un ginecologo che ogni giorno assiste al miracolo della vita. E’ la Grande Madre, anche se maschio. Ha emozioni intense, ma le tiene represse, fino a quando esplodono come un vulcano, da cui è irresistibilmente attratto. Gli altri vedono solo una stupida pietra, lui vede un interessante minerale. Tutte le tematiche relative alle minoranze etniche gli fanno brillare gli occhi. Che si tratti di nostalgia od odio, sempre intensa è l’ emozione.
CANCRO SALACICO
E’ una persona che non trovi dappertutto, proprio perché non c’è. Quando la cerchi non la trovi, ma quando si calmano le acque esce dal suo rifugio antiatomico e comincia a relazionarsi con la gente. A patto che non sia richiesta la sua disponibilità a occuparsi di un problema, a prendersi le sue responsabilità. All’ esterno sembra indifferente, ma in realtà le sue emozioni sono così forti che lo spingono a scappare, fuggire a gambe levate, tagliando i ponti con il mondo alla ricerca di un luogo privato e sconosciuto dove possa tirare un sospiro di sollievo per aver riacquistato la libertà, lasciando tutti gli altri nei casini. La sua casa deve essere un posto privato, quasi nascosto, distaccata da quel mondo crudele che lo attende fuori dalla porta. Il suo mondo è piccolo ma almeno non c’è niente di nuovo ( quindi sconvolgente ) da affrontare.

CANCRO DI YEMOJA ( KIENTZ )
E’ una persona di grande compassione e interesse verso gli altri, gentile e di considerevole supporto per gli animali, che spesso addomestica ma sempre con un alto grado di libertà, possiede una sensibilità profonda, è capace di commuoversi e di provocare emozioni forti negli altri. E’ di femminilità classica e vecchio stampo, ma anche innocente ed ingenua, cerca solo di considerare il buono negli altri. Sente le emozioni nel profondo, ed è abilissimo a fornire il giusto aiuto e soccorso, e lavora instancabilmente per il benessere altrui. Spesso il suo cuore piange metaforicamente. Spesso a contatto stretto con il mondo animale, è devoto e attento alla parte del mondo che è povera e disperata. Compassionevole, si identifica con i bisognosi e cerca uno stile di vita francescano. Spesso è vegetariano/a. Al negativo, ritiene che sia inutile colloquiare con un estraneo ed è così ipersensibile che è costretto ad allontanarsi e si protegge testardamente dalle cose brutte della vita rinchiudendosi nel suo guscio, quindi può essere sia indispensabile che arrivare a compiacersi di essere odiato. I potenti lo ritengono un personaggio scomodo, ma lui / lei resiste.
I TIPI DI LEONE
LEONE SOLARE
Rappresenta l’ autorità, possiede un titolo. La stella da sceriffo. Sempre al centro dell’ attenzione, crede che il mondo giri intorno a lui. Non deve neanche chiedere. Gli altri devono predire cosa necessita prima ancora che apra bocca. E’ l’ artista incompreso. Segue la luce, soprattutto il bagliore di un gioiello o di una pepita. E’ una star. E’ il domatore di bestie. Non suda mai. Non deve mai affaticarsi. L’ unica volta in cui suda è perché sta sotto ai riflettori.
LEONE DI SKANDAMATA ( * La mia proposta per dare un nome a 2004GV9 )
Idealizza i grandi miti del cinema e della musica. Un attore nato. Il teatro diventa una passione senza paragoni, la persona si mette al centro del palcoscenico della vita e prova ad esprimere il suo talento. Frequenta o lavora nei ( grandi possibilmente ) parchi di divertimento. E’ colui che sta dall’ altra parte, il fan sfegatato, colui che cerca un modello da seguire, e imitare. E’ il fedele, colui che si sente piccolo piccolo nei confronti del sacro, del divino. Capace di annientarsi per seguire un credo.
LEONE QUAOARIANO
Una personalità accattivante e carismatica, capace di impegnarsi anche nel gioco assieme ai suoi bambini. Ha una certa tendenza a cercare il rischio e fare scommesse, anche su se stesso. Potrebbe fingere una ricchezza o uno status che non ha. Spesso sotto ai riflettori, può capitargli di apparire in tv e osa quello che nessuno oserebbe mai. Entusiasta e teatrale, lo si può trovare nei grandi parchi del divertimento.
I TIPI DI VERGINE
VERGINE MERCURIALE
E’ la maestra dalla penna rossa, colei che corregge e ordina i compiti agli altri. E’ un’ opinionista, capace di discutere per ore, nel dettaglio, di qualsiasi cosa. E’ al servizio degli altri, colui che non si vede. Sta nell’ auto, o meglio, la limousine. Non è lui che è atteso. Ma è comunque indispensabile. E’ il giornalista, che senza pietà, scandaglia i motivi di una persona e ne distrugge la reputazione.

VERGINE CHIRONICO
E’ il vecchio saggio, colui che con la tisana, accoglie il viandante. E’ quella vocina fastidiosa che ti dice che stai sbagliando. Ma lui ha una risposta. Non c’è polvere che gli resista. Abbasso l’ inquinamento. Abbasso le calorie. E’ il jogger del parco, quello che guardi passare, maniche corte e pantaloncini, e ti chiedi se sei strano tu che hai la sciarpa o lui.
VERGINE ORCUSSIANO
Una promessa è una promessa, sgarrare non è consentito. Quando si tratta di punizione è sempre coinvolto, anche quando si ritrova in un’ aula con degli studenti che dormono. Non importa cosa fanno, sono sotto il suo controllo. La sua parola è legge. Le regole vanno rispettate.
VERGINE VARUNIANO
E’ il / la classico/a scrittore/trice timido/a che quando ha finito un racconto o una poesia lo inserisce nel cassetto e aspetta che a goderne siano i posteri. Gli piace fare il gioco del silenzio, e fargli dire quanto gli si richiede è molto difficile. Vorrebbe andare nel passato a partecipare a uno di quei film silenziosi.
VERGINE CEREREO
Trascorre una vita rustica, immerso nella campagna, seguendo i ritmi della natura e conosce tutti i trucchi dell’ agricoltura. E’ la cameriera che serve da mangiare agli altri. E’ la signora della mensa che fa mettere in fila i bambini. Dà solo quando necessario e se l’ altro segue tutte le regole, allora andrà tutto bene. In fondo non richiede molto, solo alcune piccole cose fondamentali. Alla fine è una figura indispensabile affinchè tutto continui normalmente.
VERGINE SALACICO
Di solito non spicca molto fra la folla e diventa invisibile, ma questo può essere un vantaggio. Riceve i segreti e li mantiene nel suo archivio mentale. Lo si trova sempre all’ ombra e mai alla luce del sole. Basa la sua esistenza sulla ricerca del momento perfetto per agire, e nelle pause fra una azione decisiva e l’ altra rimane impassibile e tranquillo. E’ giudizioso, discreto e decoroso.
I TIPI DI BILANCIA
BILANCIA ERISSIANA
E’ quella ragazza con il sorrisetto che dà la sensazione di avere in mente lo scherzo del secolo. Rischierebbe di annoiarsi senza la sua rivale preferita. I guai non li cerca, non li subisce, li provoca. Non si trova mai d’ accordo. Lei sa cosa è meglio pensare, e tu non sei altro che un concorrente. Una palla al piede.
BILANCIA DI VENERE
Innamorata dell’ amore, organizzatrice di feste. Quando si tratta di riappacificare due persone, lui è sempre il mediatore. Difficile però sapere cosa si nasconde dietro tanto trucco. Alla ricerca del bello, del celestiale, della purezza e dell’ armonia. Basta litigare, è festa.

BILANCIA DI YEMOJA ( KIENTZ )
E’ una persona di grande compassione e interesse verso gli altri, gentile e di considerevole supporto per gli animali, che spesso addomestica ma sempre con un alto grado di libertà, possiede una sensibilità profonda, è capace di commuoversi e di provocare emozioni forti negli altri. E’ di femminilità classica e vecchio stampo, ma anche innocente ed ingenua, cerca solo di considerare il buono negli altri.
I TIPI DI SCORPIONE
SCORPIONE PLUTONICO
Il gotico con le unghie nere. Il ragazzaccio con il teschio sulla maglia, rigorosamente nera. Di lui si sa ben poco. Ma non ha una buona reputazione. I suoi occhi affascinanti scrutano le persone. Farebbe qualsiasi cosa pur di rischiare. Per lui l’ adrenalina è come l’ acqua. Vitale. Lo temono i debitori. Lo puoi vedere dallo spioncino, è l’ esattore delle tasse.
SCORPIONE SEDNICO
La vita è dura e lei lo sa. Quando vivi a contatto con persone fredde e spietate, anche tu diventi fredda e spietata. Ha molto a cuore gli animali, di cui si fida più dell’ uomo. E’ sempre ai margini della società. Cammina sotto la pioggia senza ombrello. I parassiti lei li riconosce subito.
SCORPIONE HAUMEIANO
Del passato non sa che farsene e la sua vita viene continuamente cancellata da un’ ondata di cambiamenti. Infatti nessuno come lei è sempre pronta ad attuare un taglio netto con chiunque ritenga sia superfluo nella sua vita. Capace di fare qualsiasi cosa per ottenere ciò che vuole, spesso si occupa di grandi progetti ecologici e avrebbe i nervi saldi persino durante una tempesta nell’ oceano, o durante una imponente eruzione. E’ la madre forte, che difende e protegge ad ogni costo la prole
I TIPI DI SAGITTARIO
SAGITTARIO GIOVIALE
Che strano individuo. Anche se è sempre indaffarato, e lo vedi solo fra un impegno e un altro, è sempre rilassato. Positivo, cordiale e generoso. Questo perché lui vede le qualità delle persone. E stop. Non gli manca mai nulla, quindi non si aspetta di dover inseguire il successo. Sono gli altri che lo rincorrono. Che lo scoprono.
Ha una grande cultura, e una grande spiritualità. L’ importante è la conquista. Dopo, è gia tempo di pensare alla fuga.
SAGITTARIO DI NANABOZHO ( * La mia proposta per un nome da dare a 2002AW197 ) QUAOAR per KIENTZ
Non sta fermo un attimo, è carismatico e sempre dritto al punto, prende la vita con filosofia e organizza grandi scherzi. Ricerca continue distrazioni ed è una vera e propria dinamo. Cerca i rischi e fa di tutto per non provare mai paura di qualcosa , e anzi, aiuta le altre persone a superare paure e fobie. Ogni tanto però si loda da solo e crede di avere sempre qualcosa in più degli altri e di essere più furbo.
SAGITTARIO DI OLELBIS ( * La mia proposta per un nome da dare a 2002MS4 )
La persona vuole viaggiare in posti esotici, sperduti e possibilmente pericolosi. Corre un rischio in una verifica a scuola, cercando di copiare. Generoso e benevolo da un lato e pignolo instauratore di leggi e regolamenti dall’ altro. E’ una figura buona ma anche cattiva e arrabbiata, ma sempre nel giusto. Si complica la vita e vuole sempre qualcosa in più, vuole sempre raggiungere ciò che non può essere raggiunto e trasgredire la sacralità per fini egoistici.
SAGITTARIO DI EDISON
Quando c’è un problema di connessione, lui riesce ad aggiustare tutto. E’ il tecnico – inventore locale, capace di pensieri filosofici incredibili, si impegna affinchè ognuno trovi la propria strada. Un giorno potrebbe scoprire qualcosa di straordinario. E’ stravagante ma geniale e ha una memoria eccellente. Non ha molto tempo per i social media perchè è sempre concentrato sul suo prossimo progetto.
I TIPI DI CAPRICORNO
CAPRICORNO SATURNINO
E’ l’ ammiratore che persiste. Bruttino, ma alla fine vince lui. Perché il suo dono è la stabilità , la sicurezza, la capacità di organizzare grandi cose. Conosce i suoi limiti e li utilizza al massimo. Ma non chiedetegli mai di pensare fuori dal quadrato. O status quo o siete fuori. Non si stanca mai, sente di far tutto lui. Ciò che chiede è disciplina, serietà. Niente chiacchiere. Niente spreco di tempo. O ci state e vi impegnate, o lui non vi aspetterà. Ha una vetta da raggiungere.
CAPRICORNO QUAORIANO
Balla sotto i riflettori, coordina una squadra. E’ il vostro remixer musicale preferito. La musica è l’ unica cosa piacevole al mondo. Suonare uno strumento è un must. Dirigere un’ orchestra, poi, è un grande onore. Quando c’è un problema, un intoppo, un’ ostacolo al progresso chiamate lui. Aggiusterà e rimetterà insieme le cose.
CAPRICORNO ORCUSSIANO
E’ colui che promette di risolvere i vostri problemi, a patto che venga eletto. Avete sgarrato in qualche modo? Vi cercherà e vi porterà davanti alla giustizia, denunciandovi senza tanti indugi. E’ l’ uomo dalla morale integra, colui che se non fa le cose in grande, se non batte un record, si sente nessuno. Difficile comunicare con lui. Non ha bisogno di voi. Si è fatto da solo. Per lui la privacy è fondamentale.
CAPRICORNO SEDNICO
Brutale, riluttante a socializzare, estraneo al mondo sociale, pensa alla sua sopravvivenza e raccoglie le risorse necessarie. Non ci sono risultati senza dolori e sacrifici. Freddo, si priva di ogni comfort, è repellente per il mondo sociale.

CAPRICORNO SALACICO
Di solito non spicca molto fra la folla e diventa invisibile, ma questo può essere un vantaggio. Riceve i segreti e li mantiene nel suo archivio mentale. Lo si trova sempre all’ ombra e mai alla luce del sole. Basa la sua esistenza sulla ricerca del momento perfetto per agire, e nelle pause fra una azione decisiva e l’ altra rimane impassibile e tranquillo. E’ giudizioso, discreto e decoroso.
I TIPI DI ACQUARIO
ACQUARIO URANICO
E’ una persona unica, non convenzionale, con i piedi nel presente e la mente nel futuro. Lasciategli la massima libertà e non vi deluderà. Semmai vi stupirà, vi sbalordirà con le sue idee innovative e controverse. Ha sviluppato un rapporto simbiotico con il suo computer. Forse è meglio non regalargli il piccolo chimico. Lui è qui , ma anche là , in quel futuro meraviglioso e libertino che lui sogna.
ACQUARIO ISSIONICO
Il ribelle per eccellenza, quello che è meglio non affrontare direttamente, può arrivare a essere irrecuperabile. E’ indifferente agli altri e pensa solo ai suoi interessi. Si compiace di essere fuori dal recinto, e di solito è inafferrabile, e scivola via dalla presa come un’ anguilla. Vuole fare a modo suo e affronta le autorità. Non riconosce le leggi che ritiene disoneste. Vive fuori dal tempo ed è sempre un passo avanti. Nessuno può sottometterlo. Ama la fantascienza, non riposa mai sugli allori e viaggia sempre contro vento.
ACQUARIO HUYACO
E’ una persona in attesa. Fa progetti e si fa delle aspettative. Vede il futuro in un modo tutto suo, con tanta speranza e desideri inespressi. Anche le persone si aspettano qualcosa da lui. Che finalmente realizzi le loro richieste, ed ecco che allora questa persona si sente condizionata e limitata, fa le cose per far piacere agli altri e sopprime la sua volontà. Dovrà imparare a non farsi mettere i piedi in testa, e a realizzare quell’ idea balzana che cambierà il mondo in meglio così che tutti cambieranno opinione su di lui, lo guarderanno con occhi diversi. Dovrà cogliere l’ occasione, e solo se sarà davvero fortunato tale occasione cadrà dal cielo come la pioggia che cerca di scatenare con la sua danza.
ACQUARIO DI MAKEMAKE
Comunque vadano le cose, lui ha sempre una sorpresa in serbo. Ha una personalità bizzarra e inimitabile, viene considerato un mago o un pazzoide, pensa sempre fuori dal quadrato e ogni sua azione è imprevedibile e viene spesso malvisto dai conservatori. Arrivato alla mezza età entra in una fase di sconvolgimento esistenziale. Capace di realizzare quel che prima era impossibile.

ACQUARIO DI EDISON ( KIENTZ )
E’ quello che ha sempre le connessioni sociali adeguate a cogliere le varie opportunità. E’ in grado di mettere in contatto persone che non si conoscono. Cerca di trovare il percorso giusto per sé stesso. Spesso ha una buona memoria e delle ottime idee. E’ capace di far funzionare a dovere un computer e risolvere problemi di connessione. Potrebbe avere la prossima grande idea. Quando c’è un problema di connessione, lui riesce ad aggiustare tutto. E’ il tecnico – inventore locale, capace di pensieri filosofici incredibili, si impegna affinchè ognuno trovi la propria strada. Un giorno potrebbe scoprire qualcosa di straordinario. E’ stravagante ma geniale e ha una memoria eccellente. Non ha molto tempo per i social media perchè è sempre concentrato sul suo prossimo progetto.
I TIPI DI PESCI
PESCI NETTUNIANO
Mosso da un presentimento, acceso dall’ ispirazione, deluso e deludente, illuso e illusionista. Si sente un po’ confuso. Gli piace la vita degli altri. Quando è troppo stanco, preme pausa e guarda un film. Quando è innamorato, vi legge una poesia o vi fa la serenata. Dipenderà da voi. Poi si stancherà, e sguizzerà via dal vostro abbraccio, alla ricerca di uno sfogo e di una via di fuga. E’ troppo sensibile. Mistico. Meditativo.
PESCI SEDNICO
Arrendevole e passivo, soffre e quasi desidera soffrire, attraversa periodi di tristezza e spesso si trova lontano dalla società, è angoscioso e soffre particolarmente il freddo. Potrebbe incappare in un problema irrisolvibile e definitivo. Ha emozioni sovraccaricate e vive nel passato.
PESCI SALACICO
E’ una persona che non trovi dappertutto, proprio perché non c’è. Quando la cerchi non la trovi, ma quando si calmano le acque esce dal suo rifugio antiatomico e comincia a relazionarsi con la gente. A patto che non sia richiesta la sua disponibilità a occuparsi di un problema, a prendersi le sue responsabilità. All’ esterno sembra indifferente, ma in realtà le sue emozioni sono così forti che lo spingono a scappare, fuggire a gambe levate, tagliando i ponti con il mondo alla ricerca di un luogo privato e sconosciuto dove possa tirare un sospiro di sollievo per aver riacquistato la libertà, lasciando tutti gli altri nei casini.
PESCI DI YEMOJA ( KIENTZ )
E’ una persona di grande compassione e interesse verso gli altri, gentile e di considerevole supporto per gli animali, che spesso addomestica ma sempre con un alto grado di libertà, possiede una sensibilità profonda, è capace di commuoversi e di provocare emozioni forti negli altri. E’ di femminilità classica e vecchio stampo, ma anche innocente ed ingenua, cerca solo di considerare il buono negli altri. Sente le emozioni nel profondo, ed è abilissimo a fornire il giusto aiuto e soccorso, e lavora instancabilmente per il benessere altrui. Spesso il suo cuore piange metaforicamente. Spesso a contatto stretto con il mondo animale, è devoto e attento alla parte del mondo che è povera e disperata. Compassionevole, si identifica con i bisognosi e cerca uno stile di vita francescano. Spesso è vegetariano/a. Al negativo, ritiene che sia inutile colloquiare con un estraneo ed è così ipersensibile che è costretto ad allontanarsi e si protegge testardamente dalle cose brutte della vita rinchiudendosi nel suo guscio, quindi può essere sia indispensabile che arrivare a compiacersi di essere odiato. I potenti lo ritengono un personaggio scomodo, ma lui / lei resiste.
Plutone e la storia del mondo